Skip to main content

IMPIANTI A FANGHI ATTIVI

Impianti fanghi attivi

Capacità
Capacità
Accessori
Accessori
Versioni
Versioni
Video
Video

Descrizione

Gli impianti fanghi attivi sono composti da un tubo di ingresso e uscita e da un passoduomo d'ispezione. All'interno è inserito un diffusore che garantisce la proliferazione di batteri. L'impianto a fanghi attivi presenta lungo il tubo di uscita un comparto di disinfezione; è infatti possibile inserire una pastiglia di cloro ad effetto disinfettante.

Il sistema a fanghi attivi rientra tra i trattamenti secondari, vale a dire di tutti quei processi atti alla depurazione di elevato livello per il recapito dei reflui o su corso idrico o in sub-irrigazione. L'impianto consente a valle dei cosiddetti trattamenti primari (imhoff e degrassatore) di depurare le acque permettendo lo scarico delle stesse in TAB.3. Con l'ausilio di questo impianto si assiste ad un abbattimento del carico organico composto dai BOD5. L'efficienza depurativa del refluo è del 90%. Il processo alla base del funzionamento è quello della  digestione aerobica

  

Caratteristiche

Contenitore corrugato in LDPE per il contenimento del refluo, soffiante e compressore a canale laterale.

Garanzia: 2 anni.

Tipologie impianto

Impianto a fanghi attivi a basso carico organico dimensionato da 5 ae fino a 180 ae cod. NIFA1000 fino a ITIFA36000

Impianto a fanghi attivi ad ossidazione totale dimensionato da 2 ae fino a 130 ae cod. NIFAT1000 fino a ITIFAT36000

Certificazioni a corredo

Certificazioni a corredo:

  • Dichiarazione di conformità secondo norma UNI-EN 12566-3
  • Manuale di uso e manutenzione
FAQ: 

Come avviene il dimensionamento della vasca a fanghi attivi?

Il dimensionamento e quindi la grandezza è in funzione del numero di abitanti equivalenti. Il rapporto nel caso di installazione in civile abitazione è di 1 abitante equivalente per 1 abitante occupante

Come posso manutenere l'impianto a fanghi attivi ?

Ogni 6 mesi 1 anno vanno effettuati gli spurghi

Dove viene solitamente inserito la vasca a fanghi attivi?

A valle di imhoff e degrassatore per affinare il refluo, vale a dire per rendere le acque più rispondenti ai limiti tabellari stabiliti dalla legge.

Con il depuratore a fanghi attivi posso scaricare in TAB.4 (su suolo) se prima ho inserito una vasca imhoff ed un degrassatore?

Il depuratore a fanghi attivi permette di scaricare le acque in TAB.3 se e solo se a monte ci sono degrassatore e vasca imhoff. Per poter scaricare le acque direttamente su suolo c'è necessità di inserire anche a monte del depuratore a fanghi attivi, un filtro percolatore anaerobico.

Richiedi un Preventivo

Sviluppato e da Di Camillo Serbatoi Srl