Skip to main content

IMPIANTI DI DEPURAZIONE PER AUTOLAVAGGI

Impianti di depurazione per autolavaggi

Capacità
Capacità
Accessori
Accessori
Versioni
Versioni
Video
Video

Descrizione

I depuratori autolavaggi sono dimensionati in base al numero di auto o camion da lavare giornalmente ed al recapito finale. I reflui degli autolavaggi sono ricchi di oli e di tensioattivi per questo necessitano di essere trattati prima di arrivare in fogna o su corso idrico. Tali sistemi posso no essere del tipo interrato o fuori terra, in particolare l'impianto per autolavaggi interrato può essere per scarico, rispettivamente, in fogna, corso idrico o su suolo oppure riutilizzo delle acque depurate. Gli impianti per installazione esterna sono destinati al trattamento di un massimo di 100 auto al giorno o un equivalente di 20 camion/gg ed il recapito può essere o in pubblica fognatura o reimmesso nell'impianto stesso. Nel caso di riutilizzo delle acque reflue, sarà necessario inserire a valle un impianto di filtrazione a quarzite e carboni attivi.

Per tutti vale lo schema seguente: dissabbiatore, deoliatore, filtro percolatore anaerobico e trattamento eventuale di filtrazione a quarzite e carboni attivi se il recapito è in tab.4 o vi è ricircolo delle acque. In questo caso l'impianto è del tipo a circuito chiuso.

Il depuratore autolavaggio per scarico in fognatura consente di trattare i reflui dell’autolavaggio e di recapitarli direttamente in fognatura attraverso una sequenza composta da dissabbiatore, disoleatore e filtro percolatore aerobico.

L'impianto autolavaggio per scarico in corso idrico permette di immettere seguito trattamento di depurazione i reflui su corso idrico. Per far questo rispetto ad un classico depuratore autolavaggi composto da dissabbiatore, deoliatore e filtro percolatore aerato viene aggiunto anche un percolatore anaerobico. La scelta dell'autolavaggio deriva da numero di auto presunte da lavare al giorno e tipo di recapito finale: fogna, corso idrico, oppure ricircolo. 

Avviamento impianto

L'impianto vale a dire tutti i contenitori devono essere riempiti di acqua pulita prima di poter essere funzionanti. Successivamente bisognerà agire sulla valvola a sfera così da regolare la portata dell'acqua. La portata dovrà essere modulata in base ai dati di targa dell'impianto. A questo punto bisognerà agire sulla soffiante partendo dal temporizzatore. L'impostazione corretta è funzionamento per i primi 2 mesi con accensione di 3 ore consecutive intervallate da un'ora di pausa. Questo funzionamento deve essere mantenuto per tutto l'arco del giorno e per i prossimi 2 mesi. Nel caso in cui trascorso 1 mese il depuratore autolavaggi non dovesse attivarsi si dovrà procedere all'inserimento di bioattivatori.

Caratteristiche

Generalmente a sviluppo verticale con superfici corrugate nel caso di interramento. I depuratori fuori terra hanno, invece, superfici lisce e sono montati su skid. In questo ultimo caso tra gli accessori è possibile fornire una pompa di sollevamento che riimmette le acque dalle griglie fino in superficie dove è ubicato il deoliatore.  

Versioni fuori terra

Le tipologie di impianto si dividono in fuori terra ed interrati e sono suddivisi in impianti con recapito in fogna ed impianti a ricircolo e TAB.4 o con scarico in TAB.3 su corso idrico.

TIPOLOGIA FUORI TERRA CON RECAPITO IN FOGNA da 10 AUTO/gg fino a 50 auto/gg

cod. DEPAUTO10-20-40-50EST

TIPOLOGIA FUORI TERRA CON RECAPITO IN TAB.4 o ricircolo delle acque da 10 auto/gg fino a 50 auto/gg

cod. DEPAUTO10-20-40-50ESTTOP

Versioni interrate

Le tipologie di impianto si dividono in fuori terra ed interrati e sono suddivisi in impianti con recapito in fogna ed impianti a ricircolo e TAB.4 o con scarico in TAB.3 su corso idrico.

TIPOLOGIA INTERRATA CON RECAPITO IN FOGNA da 10 AUTO/gg fino a 100 auto/gg

cod. DEPAUTO10-20-30-40-50-60-80-100PF

TIPOLOGIA INTERRATA CON RECAPITO IN TAB.4 o ricircolo delle acque da 10 auto/gg fino a 100 auto/gg

cod. DEPAUTO10-20-30-40-50-60-80-100T4

TIPOLOGIA INTERRATA CON RECAPITO IN TAB.3 su corso idrico da 10 auto/gg fino a 100 auto/gg

cod. DEPAUTO10-20-30-40-50-60-80-100

Servizio di avviamento in loco 

Cod. ASS_DEPUR Assistenza al montaggio ed all' avviamento del depuratore autolavaggio attraverso settaggio dell'impianto tramite tecnico specializzato. Istruzione delle maestranze ed ottimizzazione dei costi di manutenzione. L'erogazione del servizio avviene previo appuntamento telefonico. La durata dell'intervento ha una durata di 6 ore.

Certificazioni a corredo

Certificazioni a corredo:

  • Conformità secondo UNI-EN 858-1 e dimensionamento secondo D.lvo 152/2006
  • Manuale di uso e manutenzione
  • garanzia 2 anni

FAQ: 

Come posso manutenere il mio depuratore per autolavaggio ?

Una volta l'anno vanno eliminati i fanghi che si vengono a formare nelle diverse vasche

Come possono essere installate le vasche per il depuratore autolavaggio ?

Sia interrate e permettono il lavaggio di 100 auto/gg che fuori terra consentendo il lavaggio fino a 50 auto/gg

Posso riutilizzare le acque del mio depuratore di autolavaggio ?

Si all'uscita dell'impianto le acque seguono un processo di ulteriore filtrazione tramite colonne filtranti a carbone attivo e quarzite

Esistono depuratori per lavaggio di camion

Si è possibile lavare camion ovviamente l'impianto va dimensionato opportunamente. Ciò significa che il rapporto auto lavate giorno camion è di 4 ad 1. Cioè 1 camion lavato al giorno corrisponde a 4 autovetture

Come avviene l'assistenza al depuratore per autolavaggio ?

L'assistenza al depuratore per autolavaggio viene prestata in diverse metodologie. La prima è una assistenza gratuita telefonica mentre le altre sono a pagamento e prevedono la presenza di personale specializzato in loco.

Come faccio ad avviare il depuratore per autolavaggio ?

Prima di avviare il lavaggio il depuratore va riempito in ogni sua vasca con acqua pulita. Da quel momento in poi le acque da depurare saranno cariche di oli, tensioattivi. Dopo 1 mese andrà verificato che ogni contenitore trattenga la parte di refluo inquinata. Tensioattivi, oli ed idrocarburi ecc..ecc..

Posso installare un depuratore che è certificato per scarico in fogna senza aver ottenuto la pratica AUA?

No non è possibile a meno che non si scarichi e quindi si riutilizzi le acque con un impianto che prevede filtri a quarzite e carboni attivi

Richiedi un Preventivo

Sviluppato e da Di Camillo Serbatoi Srl